Iscriviti

Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Ross Edgley Stabilisce il Record Mondiale di Nuoto continuo in acque libere

Seguici sui nostri canali social

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi

Indice articolo

L’atleta di resistenza e avventuriero Ross Edgley ha annunciato di aver completato il record di nuoto continuo (in attesa di ratifica), dopo che le condizioni estenuanti hanno comportato l’interruzione di due tentativi precedenti.

L’atleta di resistenza e avventuriero Ross Edgley ha annunciato di aver completato un nuovo record di nuoto continuo (in attesa di ratifica), nonostante le condizioni estenuanti avessero interrotto due tentativi precedenti.

Tramite il suo account Instagram, Ross ha condiviso la notizia di aver nuotato per 510 km senza fermarsi, dormire o toccare terra, con una temperatura dell’acqua di 9°C.

Dato che si trattava di un tentativo di record di nuoto continuo, Ross non è stato in grado di fermarsi per nessun motivo, incluso il sonno. Non ha ancora rivelato quanto tempo è durato la nuotata, ma si sarebbe svolta nell’arco di diversi giorni, il che significa che Ross ha nuotato per più giorni e più notti.

Le foto e i video sul post Instagram di Edgley mostrano le sue mani e il viso provati dall’immersione prolungata in acqua fredda. In uno scatto, lo si vede sdraiato a terra, ancora nella sua muta, avvolto in coperte di alluminio.

Il post mostra anche un profondo taglio sul retro di una gamba (non incluso qui per via del suo contenuto grafico, ma visibile nel post). Non si sa ancora come sia avvenuto l’infortunio.

Fedele alla sua formazione, Ross è tipicamente ottimista, affermando: “Inoltre, NON vedo l’ora di festeggiare con hamburger con la mia famiglia @gymking e @phdnutrition che hanno reso tutto questo possibile”.

I tentativi precedenti

Edgley ha già tentato due volte la nuotata continua più lunga del mondo: una volta a Loch Ness e una volta nel Lago Trasimeno in Italia.

Durante il tentativo in Scozia, Edgley ha nuotato per 79 km in 52 ore e 39 minuti, ottenendo il record per la nuotata più lunga a Loch Ness, sopportando temperature fino a 5°C durante la notte.

Il secondo tentativo sul Lago Trasimeno, vicino a Perugia, in Italia, è stato abbandonato dopo 70 km a causa dell’aumento delle temperature, che rendevano pericoloso continuare.

In attesa di ratifica finale

Edgley sottolinea che il documento è “in attesa di ratifica una volta che l’organo di governo avrà avuto la possibilità di esaminare tutti i video, il tracciamento GPS e i resoconti dei testimoni”.

Sembra che non dovremo aspettare troppo a lungo per saperne di più. Edgley apparirà presto in un nuovo documentario, che ha ispirato questa nuotata:

“Devo menzionare che la distanza di questa nuotata è stata fortemente ispirata dalle migrazioni degli squali nel nuovo documentario, “Shark vs. Ross Edgley”, che arriverà su @natgeotv domenica 30 giugno alle 22:00 e in streaming su @disneyplus il 1° luglio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Picture of Simone Talamo

Simone Talamo

Sono appassionato di viaggi e avventure. Ho deciso di creare Missione Avventura per aiutare le persone ad esplorare i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta immersi nella natura selvaggia.

Scopri il Podcast

Articoli correlati

Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.

Ricevi contenuti esclusivi

Corsi, Avventure e spedizioni