Iscriviti

Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cos’è l’Urbex e come iniziare a esplorare i luoghi abbandonati

Seguici sui nostri canali social

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi

Indice articolo

L’Urbex è una parola che potrebbe non essere familiare a molti, ma che rappresenta una vera e propria avventura per gli amanti dell’esplorazione.

Conosciuta anche come esplorazione urbana, l’Urbex consiste nell’esplorare luoghi abbandonati e dimenticati all’interno delle città.

Questa attività offre un’opportunità unica di scoprire i segreti nascosti delle città e di vivere un’avventura che rimarrà impressa nella memoria per sempre.

L’Urbex risale a decenni fa, quando alcuni avventurieri esploravano luoghi abbandonati alla ricerca di artefatti dimenticati e di storie nascoste.

Oggi, l’Urbex è diventata una vera e propria cultura, con molti appassionati che esplorano luoghi abbandonati in tutto il mondo.

Questi esploratori urbani sono attratti dall’opportunità di vedere il mondo da una prospettiva completamente diversa, di scoprire la bellezza nell’abbandono e di vivere avventure che sfidano i loro limiti.

L’Urbex è molto più di semplici visite turistiche a luoghi abbandonati. È un’arte che richiede una certa dose di coraggio, abilità e conoscenza.

Gli esploratori urbani devono essere pronti ad affrontare i rischi associati all’esplorazione di luoghi pericolosi, come edifici in rovina o aree industriali abbandonate.

Tuttavia, nonostante i rischi, gli appassionati dell’Urbex affrontano queste sfide con entusiasmo, sapendo che la bellezza che si cela nei luoghi dimenticati merita di essere scoperta.

L’Urbex è un’arte che richiede anche un certo rispetto.

Gli esploratori urbani devono essere consapevoli delle leggi e dei regolamenti che regolano l’accesso ai luoghi abbandonati, e devono sempre rispettare le proprietà e i beni pubblici e devono essere rispettosi nei confronti delle persone che hanno vissuto e lavorato in questi luoghi, preservando la storia e la bellezza di questi luoghi.

Per gli appassionati dell’Urbex, l’esplorazione di questi luoghi abbandonati rappresenta un’occasione unica per scoprire la storia e la cultura della loro città.

Se sei un amante dell’avventura e dell’esplorazione e vuoi scoprire la bellezza nell’abbandono, l’Urbex potrebbe fare al caso tuo.

Ma come si inizia?

Come iniziare a fare Urbex per la prima volta

Per iniziare a fare Urbex, ci sono alcune cose importanti da tenere a mente.

Innanzitutto, è importante rispettare sempre la legge e l’ambiente circostante.

L’Urbex non deve mai diventare una forma di vandalismo o di danneggiamento dei luoghi che si esplorano.

Inoltre, è sempre consigliabile esplorare questi luoghi con uno o più amici, in modo da poter contare su un supporto in caso di emergenza.

Per iniziare a fare Urbex, la prima cosa da fare è documentarsi sulle location abbandonate disponibili nella tua zona.

Ci sono diversi modi per scoprire posti da esplorare durante l’Urbex.

Ecco alcuni consigli:

  1. Siti web di Urbex: Ci sono molti siti web dedicati all’Urbex che offrono informazioni sui luoghi abbandonati, con foto e descrizioni dettagliate. Questi siti sono un ottimo punto di partenza per scoprire nuovi luoghi da esplorare.
  2. Gruppi di Urbex sui social media: Ci sono molti gruppi sui social media dedicati all’Urbex che condividono informazioni sui luoghi abbandonati, foto e storie. Questi gruppi sono un ottimo modo per connettersi con altri appassionati di Urbex e per scoprire nuovi luoghi da esplorare.
  3. Libri e guide: Ci sono libri e guide sulle esplorazioni urbane che descrivono luoghi abbandonati da esplorare in diverse città e regioni. Questi libri possono essere una fonte preziosa di informazioni per scoprire nuovi luoghi da esplorare.
  4. Ricerche online: Utilizzando i motori di ricerca per trovare luoghi abbandonati nella tua zona può essere un modo semplice per scoprire nuovi luoghi da esplorare. Cerca termini come “luoghi abbandonati nella mia zona” o “luoghi abbandonati vicino a me” per trovare informazioni sulle possibilità di esplorazione nella tua zona.
  5. Parlare con altri esploratori: Parlare con altri esploratori di Urbex può essere un ottimo modo per scoprire nuovi luoghi da esplorare. Unisciti a gruppi di Urbex o partecipa a eventi per incontrare altri appassionati e scoprire nuovi luoghi da esplorare.

A proposito di libri eccone due da cui puoi iniziare per scoprire luoghi da esplorare:

Questi sono solo alcuni dei modi per scoprire posti da esplorare durante l’Urbex. Con un po’ di ricerca e connessioni con altri appassionati, puoi scoprire molte nuove opportunità di esplorazione.

Una volta che hai individuato una location interessante, è importante prepararsi adeguatamente per l’esplorazione indossando abbigliamento comodo e adatto all’ambiente e portando qualche equipaggiamento indispensabile.

Quale equipaggiamento serve per fare Urbex?

Per iniziare a fare Urbex, è necessario avere alcune attrezzature di base.

Ecco una lista delle attrezzature essenziali:

Abbigliamento adeguato: Indossare abbigliamento comodo e adatto all’ambiente in cui si esplora è importante. Assicurati di avere indumenti resistenti, comodi e adatti all’escursionismo.

Torcia: Una torcia è essenziale per l’esplorazione di luoghi abbandonati. Assicurati di avere una torcia potente e a batteria con una buona durata.

Per una buona esplorazione urbana ti consiglio di portare con te sia una torcia da testa, sia una da tenere in mano. Dai uno sguardo a questo articolo per scegliere un’ottima torcia.

Scarpe da escursionismo: Le scarpe da escursionismo sono importanti per avere una buona presa e per proteggere i piedi durante l’esplorazione.

Zaino: Uno zaino è utile per portare tutte le attrezzature necessarie per l’esplorazione, come acqua, cibo e altri accessori.

Telefono e Powerbank: Un telefono è essenziale per chiamare in caso di emergenza o per documentare le scoperte durante l’esplorazione. Assicurati di avere una buona batteria e di portare un powerbank resistente agli urti come questo, da usare in caso di emergenza.

Power Bank, batteria solare da 42800 mAh, PD18 W, QC 3.0, 3 A, ricarica rapida, caricatore portatile, batteria esterna con tecnologia di rilevamento automatico, compatibile con iPhone Samsung
  • [42800 mAh Power Bank Ultra High Capacity]: batteria al litio integrata da 42800 mAh ad alta capacità dotata di un pannello solare ad alte prestazioni, anti-esplosione, leggera e affidabile. che potrebbe caricare la batteria stessa sotto la luce del sole, ecologico e ideale per l’uso all’aperto. La super durata della batteria ti consente di sbarazzarti dell’ansia e delle preoccupazioni per l’esaurimento delle prestazioni del dispositivo in qualsiasi momento e ovunque.
  • ⚡️[Ricarica rapida portatile]: la power bank solare utilizza un robusto materiale ABS professionale, è resistente agli agenti chimici, al calore e ha un’eccellente durezza superficiale, elevata elasticità e tenacità. IP67 impermeabile, resistente alla caduta e alla polvere, quindi non dovrai più preoccuparti di danni causati dall’acqua/goccia, può funzionare in ambienti estremi. Con oltre 1600 cicli di vita di carica, è molto affidabile e durevole.
  • ☀️[Dual Output Port & Solar Charging 2 in 1 Solar Power Bank]: ci sono due porte di uscita e una porta di ingresso micro USB, la power bank solare può essere completamente ricaricata in 12-15 ore. (Si prega di notare: la carica solare è solo per emergenza, non utilizzare l’energia solare come fonte primaria di ricarica. Si consiglia vivamente di caricare completamente il dispositivo tramite un caricatore di alimentazione al primo utilizzo.)
  • Pannello solare perfetto per gli appassionati di outdoor: IP67 resistente alla pioggia, alla polvere, agli urti e agli spruzzi. Questo caricabatterie solare portatile LED integrato sul fondo e ha ganci all’angolo. La torcia è una buona scelta per campeggio, trekking, arrampicata, pesca e ecc. Può essere come soluzione di emergenza. Con il moschettone, si può appendere dall’attrezzatura come zaino. Uno strumento MUST-HAVE per le nostre porte e situazioni urgenti. Mai più paura del buio.
  • Contenuto della confezione: 1 caricabatterie da 42800 mAh, 1 cavo micro USB, 1 manuale utente (lingua italiana non garantita), 1 fibbia per alpinismo. Dopo aver acquistato i nostri prodotti, se avete qualunque domanda, non esitate a contattarci e vi offriremo sicuramente la soluzione più soddisfacente.

Primo soccorso: Portare una piccola borsa di pronto soccorso con medicinali di base, bende e altri accessori può essere utile in caso di emergenza.

Pinza multiuso: Per qualsiasi esigenza una pinza multiuso torna sempre comoda. Quella della Leatherman è la migliore in assoluto.

LEATHERMAN Wave Plus – Attrezzo Multifunzione Tascabile di Alta Qualità con 18 Pratici Strumenti – Multiattrezzo di Base per Fai da Te, Attività Outdoor e Campeggio – Con Fodero MOLLE – Nero
  • PRONTO a tutto: Wave Plus è senz’altro il nostro MultiTool più popolare. L’abbiamo dotato di tronchesi intercambiabili in modo da poter affrontare lavoori pesanti anche per gli anni a venire.
  • FIT più funzionalità: pinze, tronchesi, spellafili, coltelli lisci e ondulati, seghetto, forbici, righello, apriscatole, apribottiglie, lime, cacciaviti.
  • Cerchiamo di essere pratici: a volte hai solo una mano libera. Il Wave Plus richiede solo una mano per aprire e utilizzare tutti gli strumenti, anche quelli che non sono accessibili dall’esterno. E grazie ai blocchi di sicurezza, puoi tagliare con tranquillità.
  • SEMPRE a disposizione: con le sue dimensioni compatte e il design leggero, puoi riporre il tuo Wave Plus in tasca e averlo sempre quando ne hai bisogno.
  • GARANTITO: la nostra garanzia condizionata ha durata di 25 anni e assicura che il tuo Leatherman ti presti un servizio affidabile per molti anni. Basta inviarlo e lo sistemeremo. Tutti i multiuso LEATHERMAN sono realizzati e riparati presso di noi, negli Stati Uniti.

Queste sono le attrezzature di base che ti serviranno per iniziare a fare Urbex.

Tieni presente che alcuni luoghi potrebbero richiedere attrezzature specifiche, come maschere antigas o guanti, quindi è sempre meglio informarsi prima di intraprendere l’esplorazione.

Questo è il primo di una serie di articoli in cui parleremo ancora dell’Urbex quindi fammi sapere se è un argomento che ti interessa commentando in fondo all’articolo.

Se vuoi imparare le tecniche di Sopravvivenza per creare le tue future avventure, dai uno sguardo al nostro Corso di Sopravvivenza Online.

Non dimenticarti di seguire il blog, i canali social su InstagramTikTokYouTube e Facebook di Missione Avventura e il nostro Podcast, per rimanere sempre aggiornato sui migliori sentieri, le avventure più emozionanti e i consigli per la preparazione e la sicurezza.

Iscriviti alla nostra newsletter se vuoi ricevere contenuti esclusivi. 

Ti auguro buone avventure.

Un abbraccio,
Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Picture of Simone Talamo

Simone Talamo

Sono appassionato di viaggi e avventure. Ho deciso di creare Missione Avventura per aiutare le persone ad esplorare i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta immersi nella natura selvaggia.
Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.

Ricevi contenuti esclusivi