iSCRIVITI

Accamparsi nella natura per più giorni: principali regole da seguire

Seguici sui nostri canali social per rimanere aggiornato e ispirato

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi

Indice articolo

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.17.6″ custom_padding=”0|0px|0|0px|false|false” global_module=”870″][et_pb_row custom_padding=”0|0px|18.9531px|0px|false|false” _builder_version=”3.17.6″][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.17.6″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”{%22dynamic%22:true,%22content%22:%22post_author_profile_picture%22,%22settings%22:{}}” align=”center” _builder_version=”3.17.6″ _dynamic_attributes=”src” border_radii=”on|100px|100px|100px|100px” border_width_all=”4px” border_color_all=”#FFFFFF” custom_margin=”-50px||”][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”3.17.6″ _dynamic_attributes=”content” text_font=”|800|||||||” text_orientation=”center” custom_margin=”-14px||”]{“dynamic”:true,”content”:”post_author”,”settings”:{“before”:””,”after”:””,”name_format”:”display_name”,”link”:”off”,”link_destination”:”author_archive”}}[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_row _builder_version=”3.0.48″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”]

Abbiamo già parlato di alcune regole da seguire prima di accamparsi con le tenda in questo articolo.

Se invece decidi di rimanere per più giorni? Come scegli il posto per montare il campo?

Andiamo a scoprire insieme quali regole devi seguire prima di scegliere dove montare il tuo campo base.

Sei pronto? Si comincia!

Per accamparti per più giorni devi tenere a mente principalmente 3 semplici regole:

  1. Legna
  2. Acqua
  3. Vento

 

legna-accampamento-nel-bosco

LEGNO

La prima regola riguarda il legno.

Prima di accamparti devi farti le seguenti domande:

  1. Ho un bosco vicino da cui ricavare la legna che serve per svolgere qualsiasi lavoro per il campo?
  2. C’è legna abbastanza da ardere per tutta la durata della mia permanenza?
  3. Ci sono abbastanza alberi caduti da raccogliere, o avrò bisogno di tagliare la legna? (A seconda degli strumenti che hai con te, può fare la differenza).
  4. C’è la legna giusta per creare materiali da costruzione, attrezzi da cucina o qualsiasi altra lavorazione che ho progettato?
  5. Il legno che mi è disponibile è la specie giusta per un fuoco riscaldante o un fuoco da cucina?

Generalmente, per costruire un fuoco di riscaldamento rapido e per il fuoco iniziale, si desidera una specie più morbida di legno, come il salice, il pioppo, i pini o i cedri. Se stai pianificando di cucinare e hai bisogno di un letto di carbone duraturo senza le resine e gli olii prevalenti in alcuni di questi boschi, dovrai optare per una specie di legno duro come la quercia.

 

acqua-accampamento-nel-bosco

ACQUA

La seconda regola è l’acqua.

Come per il legno, ci sono importanti domande a cui rispondere prima di iniziare il campo:

  1. C’è una fonte d’acqua a breve distanza dal campo che sarà conveniente per una facile raccolta?
  2. La fonte d’acqua è una sorgente fluente o sorgente? Una fonte permanente evapora in estate e pone anche la minaccia di ristagno. Qualsiasi acqua di terra dovrà essere bollita al minimo, ma sia il filtraggio che l’ebollizione sono preferiti quando possibile.
  3. La fonte d’acqua è abbastanza grande da contenere pesce cibo?
  4. L’acqua è attraente per altri animali che la useranno, come rane, gamberi, tartarughe e simili?
  5. La fonte è abbastanza grande da attirare i mammiferi per usarla come fonte d’acqua quotidiana?

Queste domande possono essere d’aiuto quando prendi decisioni su dove allestire un campo base.

 

VENTO

La terza regola è il vento.

Ovunque tu scelga di campeggiare, il vento è una preoccupazione sia per la minaccia di incendi che sfuggono al controllo sia per la capacità di combattere o approfittare delle brezze.

Devi seriamente prendere in considerazione il vento per montare nel modo giusto il Tarp ma non solo, il vento può soffiare fumo dal tuo fuoco in faccia o sul riparo durante la notte, il che diventa un enorme fastidio (vi assicuro che non sarà divertente).

L’elevazione del tuo campo come già specificato in questo articolo influenzerà la quantità di vento a cui sei esposto.

Il campeggio su una cresta ti renderà più vulnerabile al vento, ma il campeggio in aree basse ti rende più incline alle basse temperature.

Ricorda sempre che l’aria calda sale e l’aria più fredda tende a scendere; per questo motivo, se possibile, devi scegliere un terreno di medio-alto livello.

Un altra cosa da tenere in considerazione sono alberi morti che possono facilmente cadere o rompersi se sottoposti al vento. Potrebbero causare seri problemi di sicurezza se sono abbastanza vicini da cadere nell’area del campeggio o nell’area in cui si viaggia spesso per ottenere legno o acqua, guardati bene intorno.

 

Queste sono le tre regole principali e le domande che devi farti prima di scegliere il posto in cui pernottare per più giorni.

Dopo qualche giorno di accampamento le energie potrebbero diminuire e se dovessi trovarti ad affrontare qualche imprevisto, potresti demoralizzarti e rovinare la tua esperienza.

Presta sempre molta attenzione, a tutte queste regole.

 

Una volta scelto il luogo del campo, dovrai pensare ai bisogni igienici sotto forma di smaltimento dei rifiuti se soggiorni in campeggio per più di una notte.

 

IGIENE DEL CAMPO

L’urina e la defecazione devono essere tenute lontano dalle fonti d’acqua.

Entrambi devono essere tenuti lontani dal campo per non invitare batteri e creature.

L’urina è un problema semplice; puoi camminare per circa venti passi nella direzione opposta al campo e alla fonte d’acqua e fare gli affari direttamente a terra o contro un albero.

Tuttavia, se il soggiorno sarà di qualche notte puoi semplicemente scavare una buca di circa 8-10 cm di profondità quando si presenta la necessità e riempire il buco una volta finito, permettendo a tutto di decomporsi in modo naturale.

Se rimani più a lungo invece, puoi realizzare una piccola trincea.

 

IGIENE PERSONALE

Per l’igiene personale quotidiana, puoi usare una bandana in combinazione con le ceneri del fuoco per creare una soluzione rapida di natura antibatterica quando viene aggiunto un po ‘di acqua calda.

Per preparare questa soluzione, aggiungi la cenere bianca dai legni duri all’acqua, in un rapporto di tre parti di acqua e una parte di cenere.

Puoi lavare i vestiti usando questa soluzione, e otterrai un buon risultato se non hai con te del sapone.

Ad ogni modo il semplice fuoco di fumo è di natura antibatterico; stando sopra il fuoco e aprendo i vestiti per far entrare il fumo ucciderà molti odori dal sudore.

Denti puliti

Di solito porto uno spazzolino perché, è di gran lunga superiore a qualsiasi materiale vegetale o bastone masticato per il lavoro, (inoltre, il pensiero di una scheggia nelle gengive è sufficiente per rendere lo spazzolino più che degno del peso!)

Piedi puliti e asciutti

Una delle questioni più trascurate ma importanti che devi affrontare ogni giorno sono i tuoi piedi.

Se non puoi camminare sei letteralmente fottuto. Molte cose incidono sui tuoi piedi e hanno bisogno di attenzioni speciali per poter mantenere il comfort mentre calpesti.

Gli stivali per calpestare dovrebbero essere ben rodati, ovviamente, e adattarsi alle esigenze dell’ambiente in cui si sta operando.

Gli stivali estivi dovrebbero respirare bene e gli stivali invernali dovrebbero essere ben isolati.

Oltre a questo, fai attenzione alle calze sui tuoi piedi e porta sempre con te dei cambi.

Indipendentemente dal clima, avere piedi bagnati a lungo non fa bene.

I calzini dovrebbero essere cambiati spesso durante le escursioni; almeno tre coppie al giorno per lunghi trekking.

Se devi dormire in calzini, non dormire mai in quelli che hai indossato tutto il giorno; In ogni caso, non consiglio di dormire in calze, a meno che non porti con te un paio di calzini più larghi esclusivamente per la notte.

I calzini stretti limitano la circolazione e provocano i piedi freddi, anche se ti trovi in un ottimo sacco a pelo.

I piedi dovrebbero essere ben asciugati nell’aria o dal fuoco ogni sera prima di entrare, e un po ‘di un bagno di fumo non guasta se non riesci a lavarli.

 

Bene, siamo giunti al termine di questo articolo!

Se vuoi imparare le basi del Bushcraft puoi iscriverti per ricevere gratuitamente l’estratto del Manuale Del BushCrater, la guida per iniziare la tua prima avventura nella natura.

Come al solito ti ricordo di entrare anche tu a far parte nella Crew dei Bushcrafter e di seguirci sulla Pagina Facebook ufficiale.

Ci vediamo al prossimo articolo!

Un abbraccio,

Simone

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.17.4″ background_color=”#333333″ custom_padding=”37.9062px|0px|37.9062px|0px|false|false” global_module=”388″][et_pb_row _builder_version=”3.17.4″][et_pb_column type=”3_5″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_signup mailchimp_list=”Bushcrafter_Official|0ef2445760″ layout=”top_bottom” last_name_field=”off” success_action=”redirect” success_message=”Ti sei iscritto con successo!” success_redirect_url=”https://missioneavventura.it/grazie/” title=”Ricevi L’ESTRATTO DEl manuale del Bushcrafter” description=”

Iscrivendoti riceverai gratuitamente l’estratto del Manuale del BushCrafter, per imparare le basi del Bushcraft. Diventa un membro ufficiale di BushCrafter ed inizia la tua prima avventura!

” _builder_version=”3.17.4″ use_background_color=”off” background_blend=”overlay” button_text_size__hover_enabled=”off” button_text_size__hover=”null” button_one_text_size__hover_enabled=”off” button_one_text_size__hover=”null” button_two_text_size__hover_enabled=”off” button_two_text_size__hover=”null” button_text_color__hover_enabled=”off” button_text_color__hover=”null” button_one_text_color__hover_enabled=”off” button_one_text_color__hover=”null” button_two_text_color__hover_enabled=”off” button_two_text_color__hover=”null” button_border_width__hover_enabled=”off” button_border_width__hover=”null” button_one_border_width__hover_enabled=”off” button_one_border_width__hover=”null” button_two_border_width__hover_enabled=”off” button_two_border_width__hover=”null” button_border_color__hover_enabled=”off” button_border_color__hover=”null” button_one_border_color__hover_enabled=”off” button_one_border_color__hover=”null” button_two_border_color__hover_enabled=”off” button_two_border_color__hover=”null” button_border_radius__hover_enabled=”off” button_border_radius__hover=”null” button_one_border_radius__hover_enabled=”off” button_one_border_radius__hover=”null” button_two_border_radius__hover_enabled=”off” button_two_border_radius__hover=”null” button_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_letter_spacing__hover=”null” button_one_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_one_letter_spacing__hover=”null” button_two_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_two_letter_spacing__hover=”null” button_bg_color__hover_enabled=”off” button_bg_color__hover=”null” button_one_bg_color__hover_enabled=”off” button_one_bg_color__hover=”null” button_two_bg_color__hover_enabled=”off” button_two_bg_color__hover=”null”][/et_pb_signup][/et_pb_column][et_pb_column type=”2_5″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://missioneavventura.it/wp-content/uploads/2018/10/Manuale-Del-Bushcrafter-eBook.png” _builder_version=”3.17.4″][/et_pb_image][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Condividi
Simone Talamo

Simone Talamo

Sono appassionato di viaggi e avventure. Ho deciso di creare Missione Avventura per aiutare le persone ad esplorare i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta immersi nella natura selvaggia.
Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.