4 modi non convenzionali per sciogliere la neve per l’acqua e la sopravvivenza

Ricevi gli ultimi articoli direttamente sul nostro Canale Telegram esclusivo cliccando qui

Simone Talamo
Simone Talamo
Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Condividi
Condividi su whatsapp
Condividi
Condividi su telegram
Condividi
Condividi su email
Condividi

Indice articolo

Prova a pensare di trovare sulla neve durante la tua avventura e di aver finito l’acqua. Ovviamente intorno a te ne hai molta da bere ma come forse saprai, la neve per poterci idratare deve comunque essere sciolta.

Alcuni pensano di poterla semplicemente mangiare ma così facendo aumenteremo ancor di più la nostra disidratazione.

Sciogliere la neve per ricavarne acqua potabile è semplice se abbiamo con noi un recipiente da poter mettere sul fuoco o sul fornello.

Ma se non lo abbiamo? Se siamo in una situazione di emergenza?

Ti mostro i migliori 4 modi non convenzionali per sciogliere la neve per ricavare acqua potabile e sopravvivere.

1. Marshmallow di neve

Un nome simpatico che però rende subito l’idea di quello che andremo a fare. Questo metodo funziona solo se la neve è molto compatta.

Step 1

Ti basterà creare un “mattone” di neve molto compatto e infilarlo ad un treppiede.

Step 2

Esattamente sotto a questo blocco di neve dovrai scavare una piccola conca e mettere un indumento impermeabile come un poncho, un tarp o una metallina

Step 3

Accendi un fuoco nelle vicinanze del treppiede per far sciogliere la neve che sgocciolerà sul tuo indumento impermeabile e da cui potrai bere.

2. Contenitore di legno

Ipotizzando di non avere indumenti impermeabili da poter usare per raccogliere l’acqua, possiamo realizzare un piccolo contenitore di legno ricavato da un tronco.

Per creare un contenitore di legno di basterà scavare con il tuo coltello, ma se non hai neanche quello?

Esiste anche qui una soluzione, si chiama CARBONE.

Poggiando le braci sul legno e soffiando continuamente possiamo scavare nel tronco e creare una piccola conca da utilizzare per raccogliere l’acqua sciolta e bere. Utilizza successivamente un po di neve per pulire la conca dalle braci rimaste.

Ora che hai questo contenitore, puoi utilizzarlo in diversi modi per raccogliere acqua al suo interno. Uno di questi consiste semplicemente nel riempirlo di neve e avvicinarlo al fuoco in attesa che si sciogli.

Più la conca sarà grande, più neve scioglierai e più acqua avrai. In alternativa per raccogliere più acqua puoi utilizzare il metodo visto sopra o quello che vedremo fra poco.

Approfondimento: Come accendere un fuoco sulla neve

3. Usa i tuoi vestiti per raccogliere la neve

Usa un calzino, una maglia che non usi o ancora meglio uno shemag per raccogliere più neve possibile e appenderla a un treppiede per far sciogliere la neve contenuta all’interno.

Ricordati di cospargere di neve anche l’esterno dell’indumento che hai scelto di utilizzare affinché non si bruci quando lo metterai vicino al fuoco. Quando la neve comincia a sciogliersi, metti il treppiede sopra la tua conca o il tuo indumento impermeabile per raccogliere l’acqua.

Approfondimento: Guida pratica per escursioni invernali: consigli professionali e abbigliamento

4. Calore solare

Un’altro modo per sciogliere la neve per ricavarne acqua è quello dello scioglimento passivo.

Per passivo si intende appunto che non siamo noi direttamente a dover lavorare, bensì lasceremo che gli agenti esterni facciano il lavoro per noi.

Uno di questi è il calore solare.

In montagna spesso accade che ci siano grandi ondate di calore durante il giorno. Puoi utilizzare un sacco della spazzatura “strumento che consigliamo sempre di avere e dai mille utilizzi” per raccogliere neve all’interno e lasciare che si sciolga da al sole.

In alternativa al sacco della spazzatura possiamo usare dei contenitori impermeabili, tarp, metallina, poncho ecc…

5. Aggiungi neve dentro l’acqua

Aggiungi piccole quantità di neve nella tua bottiglia d’acqua quando esci per un’escursione. Man mano che vai oltre, continua ad aggiungerne altri fino a ottenere il volume desiderato.

E’ molto importante però che ci sia già dell’acqua dentro al tua borraccia affinché avvenga velocemente lo scioglimento. In alternativa puoi mettere la borraccia dentro la tua giacca mentre cammini per velocizzare il processo sfruttando il calore corporeo.

Conclusioni

Assicurati di raccogliere sempre neve fresca e pulita; è necessario evitare il ghiaccio scolorito e macchiato. E’ importantissimo essere pazienti poiché lo scioglimento può richiedere molto tempo, specialmente quando sei fuori nella natura selvaggia.

Ricordati inoltre che quando ti è possibile, anche la neve sciolta andrebbe potabilizzata facendola bollire.

Se vuoi imparare le tecniche di Bushcraft e Sopravvivenza per crea le tue future avventure, dai uno sguardo al nostro Corso di Sopravvivenza Online.

Prima di salutarti ti ricordo che se vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli e video che pubblichiamo, entra anche tu nel nostro Canale Telegram e segui la pagina ufficiale di Bushcrafter su Instagram e su Facebook

Se intendi seguirmi personalmente puoi farlo su Instagram e su YouTube.

Ti auguro buone avventure.

Un abbraccio,
Simone

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Condividi
Condividi su whatsapp
Condividi
Condividi su email
Condividi
Condividi su telegram
Condividi
Simone Talamo

Simone Talamo

Sono appassionato di viaggi e avventure. Ho deciso di creare Missione Avventura per aiutare le persone ad esplorare i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta immersi nella natura selvaggia.
Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.